Eutanasia spirituale

Don Giorgio Ghio

Sacerdote, nato a Roma il 12 luglio 1964, attivo in Sabina.

You may also like...

6 Responses

  1. Lotario scrive:

    Padre, ma Lei sta dicendo che quella che ha il nome di Chiesa Cattolica, non è più la Chiesa Cattolica? E dov’è allora la Chiesa?

    • Don Giorgio Ghio scrive:

      No, non sto dicendo questo: la Chiesa Cattolica è e sarà sempre la Chiesa Cattolica. I miei interrogativi riguardano il modo in cui è attualmente guidata e gli effetti deleteri che ne derivano per la salvezza delle anime.

      • Lotario scrive:

        … sì, questo è chiaro! Vediamo se ho ben compreso. Lei, Padre, sta dicendo che gran parte dell’attuale gerarchia della Chiesa Cattolica – ivi compreso, forse, il grado supremo – non è più cattolica. In tal caso, la presenza Chiesa Cattolica – la Chiesa ‘pellegrina’, qua sulla terra – è assicurata soltanto da coloro, clero e laici, che conservano la Fede integralmente. Sbaglio?

        • Don Giorgio Ghio scrive:

          Non dico “gran parte”, ma “una parte consistente”. In ogni caso, la Chiesa sussiste effettivamente in coloro che conservano integra la retta dottrina cattolica in materia di fede e di morale; gli altri se ne escludono da sé. A livello storico, un esempio che si avvicina molto alla situazione attuale è la crisi del IV secolo, quando i vescovi ariani, appoggiati dal potere politico, occupavano abusivamente le sedi da cui erano cacciati i vescovi cattolici. Alla fine, però, Teodosio dichiarò la religione cattolica religione di Stato e gli ariani scomparvero dall’Impero, sopravvivendo soltanto in alcuni regni barbarici (come quello visigotico), nei quali tuttavia la gerarchia cattolica finì comunque per prevalere.

  2. Carla D'Agostino Ungaretti scrive:

    Caro don Giorgio,, grazie per le sue splendide parole che mi rafforzano nella fede. Vedo che lei è poco più anziano di mio figlio e allora mi permetto di dirle maternamente: Dio la benedica per quello che fa e le conceda tutte le grazie spirituali che merita. CARLA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *